Le testimonianze

"Mi prendo cura della mia
pelle sensibile. Se lo merita!"

Julie ha sempre avuto una pelle sensibile. Per prendersene cura, lenirla e ridurne la sensibilità
ha deciso di consultare un dermatologo. Grazie ai suoi consigli, è riuscita, giorno dopo giorno,
a ridonare comfort ed elasticità alla sua pelle. Ecco la sua testimonianza.

Contesto

Julie, da quanto tempo hai una pelle sensibile?

Credo di avere questo problema da sempre. Quando ero adolescente, ricordo perfettamente le prime creme che usavo: la pelle diventava rossa e la sentivo tirare… In pratica non tollerava nulla!

Caratteristiche

Nel tempo, hai notato dei cambiamenti?

Con il passare del tempo il problema non è certamente migliorato. Anzi! Ho persino iniziato ad avere una sensazione di prurito sul viso. Durante l'inverno, la mia pelle era ancora più sensibile a causa del freddo, e avvertivo dei brividi quando applicavo la crema idratante. Era una sensazione molto spiacevole e non sapevo davvero cosa fare perché, nonostante i numerosi tentativi, non riuscivo a trovare un prodotto adatto che fosse in grado di lenire la mia pelle. Per questo motivo, l'anno scorso, ho deciso di consultare un dermatologo.

La soluzione

Che cosa ti ha consigliato?

Dopo avermi fatto molte domande ed aver esaminato la mia pelle, siamo riusciti a trovare l'origine di questa mia sensibilità: agenti irritanti esterni e stress. Per prendermi cura della pelle e proteggerla, mi ha prescritto una crema per pelle sensibile contenente acqua termale che idrata la pelle e dà al contempo sollievo. Per il make-up, ho sostituito il mio normale fondotinta con una crema colorata formulata appositamente per la pelle sensibile. L'arrossamento, la fastidiosa sensazione di caldo e di pelle che tira sono solo un ricordo. Adesso so finalmente come prendermi cura della mia pelle sensibile. E se lo merita!

Consigliati per te

Tutti gli articoli