SCOPRI
I POSSIBILI EFFETTI NEGATIVI DEL SOLE SULLA PELLE

Article Read Duration 7 minuti di lettura

Stendersi al sole regala diversi benefici: migliora, ad esempio, l’umore, aiuta a rallentare la degenerazione delle cartilagini e favorisce la sintesi di vitamina D. Una esposizione non corretta e  prolungata però, può scatenare anche tanti problemi, come scottature, rossori e spellature. Vediamo allora quali sono i possibili effetti negativi e i danni che il sole può provocare sulla pelle con un’esposizione non corretta, ma soprattutto come fare per prevenirli.

PERCHÈ
LA PELLE VIENE DANNEGGIATA DAL SOLE?

I raggi solari si dividono in infrarossi, luce visibile, UVA e UVB. I raggi UVA riescono a passare l’atmosfera, le nuvole e persino i vetri; gli UVB possono essere filtrati, almeno parzialmente, dall’atmosfera, dalle nuvole e dallo strato di ozono. 
Gli UVB sono molto intensi, ma presenti in quantità minori e responsabili delle scottature solari.
Gli UVA sono meno intensi, ma forse più insidiosi perché presenti tutto l’anno e perché riescono ad attraversare atmosfera, nuvole e altre superfici come appunto i vetri. Possono causare danni a livello molecolare e reazioni di foto-allergia. A lungo termine sono responsabili di alcuni tra i principali cambiamenti della pelle come formazione di rughe, perdita di tono, colorito grigio e possono dare fenomeni di foto sensibilizzazione.

COME PREVENIRE
GLI EFFETTI NEGATIVI DEL SOLE SULLA PELLE

Prendere solo il buono dei raggi solari è possibile, ma come fare per contrastare gli effetti negativi del sole sulla pelle? La prima regola è sempre quella di evitare l’esposizione nelle ore più calde della giornata, durante le quali i raggi solari sono più intensi. Quindi applicare sempre la protezione solare, anche nella stagione più fredda e anche se si ha un incarnato scuro. Una foto protezione efficace è quella contenente filtri adatti a proteggere sia dai raggi UVB che dai raggi UVA. Senza sottovalutare, inoltre, l’azione nociva data dalla combinazione di raggi solari e inquinamento.
Una protezione solare efficace deve perciò contenere attivi che proteggano dai raggi UVA, UVB e dalle microparticelle inquinanti che aderiscono alla pelle scatenando azioni ossidative. 

CREME PROTETTIVE E DANNI PROVOCATI DAL SOLE

Moderne formulazioni, pur essendo ricche di attivi performanti, hanno texture leggere che non lasciano aloni bianchi o tracce di unto, quindi facili e piacevoli da utilizzare.
Una crema con SPF e che protegga anche dall’azione delle particelle inquinanti dovrebbe essere applicata ogni giorno sulla pelle del viso.
Anthelios Mineral One SPF50+ è la protezione solare indicata a chi vuole contrastare il foto invecchiamento cutaneo perché contiene un filtro minerale, il biossido di titanio per proteggere dai raggi UVA e UVB, acido ialuronico per idratare e vitamina E per un’azione antiossidante contro l’invecchiamento cutaneo prematuro.
Anthelios è la gamma completa di prodotti per la protezione solare che offre una soluzione per ogni esigenza: da quella della pelle dei più piccoli, a quella sensibile e reattiva al sole. Ingredienti fotostabili e tecnologie all’avanguardia come Mexoryl XL permettono ai prodotti Anthelios di offrire un’elevata protezione, mentre texture innovative offrono una cosmeticità ottimale. Per evitare gli effetti negativi del sole sulla pelle, visita il sito e scopri il prodotto solare più adatto alle tue esigenze.

LE TUE DOMANDE
LE NOSTRE RISPOSTE

1 quote-marks

Qual è la protezione solare migliore per la pelle sensibile?

Scegli una protezione solare ad ampio spettro contro i raggi UVA e UVB testata su pelle sensibile, come quelle della gamma ANTHELIOS di La Roche-Posay, marca di riferimento per soggetti con pelle sensibile. Tutti i prodotti ANTHELIOS integrano l'Acqua Termale La Roche-Posay naturalmente addolcente e antiossidante per lenire la pelle sensibile.


Scopri di più

TI È STATO D'AIUTO?

1 quote-marks

Come posso proteggere la pelle dal sole?

L'esposizione non controllata al sole ti espone al rischio di sviluppare scottature, di andare in contro ad un invecchiamento prematuro della pelle e di contrarre eventuali danni a lungo termine. Per esporti al sole correttamente, rimani al'ombra tra le 11 e le 15, indossa un cappello, indumenti protettivi e occhiali da sole.

TI È STATO D'AIUTO?

1 quote-marks

Cosa vuol dire SPF quando si parla di protezione solare?

SPF è un acronimo inglese che significa "Fattore di Protezione Solare (“Sun Protection Factor”). È collegato alla capacità della crema di proteggere dai raggi UVB che potrebbero causare scottature. Più elevato è l'SPF, maggiore è il grado di protezione solare offerto. Se stai sotto il sole, raccomandiamo di applicare una protezione che abbia almeno un SPF 30 ogni 2 ore.

TI È STATO D'AIUTO?

1 quote-marks

Come faccio a proteggere la pelle dal sole senza usare la crema solare?

II dermatologi raccomandano di usare indumenti protettivi come cappelli, occhiali da sole e abbigliamento coprente. Tuttavia, la crema solare è sempre il cuore della protezione dai raggi UV e non può essere omessa dalla routine quotidiana. Le creme solari ANTHELIOS sono ampiamente testate, anche su soggetti con pelle sensibile, per offrire l'efficacia protettiva ottimale.

Scopri di più

TI È STATO D'AIUTO?

1 quote-marks

Qual è la protezione rispettosa delle barriere coralline?

I filtri principali della linea ANTHELIOS di La Roche-Posay sono stati testati per rispettare gli ambienti marini. Dai test eco-tossicologici è emerso che esponendo i coralli a questi filtri per 5 settimane ad una concentrazione maggiore rispetto a quella presente nell'acqua marina, non viene causato né il loro scolorimento né eventuali effetti negativi sulle microalghe simbiotiche.


Scopri di più

TI È STATO D'AIUTO?

VERO
O FALSO

GLI ABITI SCURI SONO
PIÙ ADATTI AL SOLE.

VERO

Proprio così: i colori scuri e intensi come il nero, il blu scuro, il rosso o il verde smeraldo offrono una maggiore protezione contro i raggi UV rispetto al bianco e ai colori pastello. Quindi, non dimenticare di mettere qualche indumento scuro in valigia per le prossime vacanze!
Scopri di più

I BAMBINI SONO PIÙ
VULNERABILI AL SOLE.

VERO

Una corretta esposizione al sole è fondamentale durante l'infanzia, specialmente se si considera che il 50-80% dei danni causati dai raggi UV si verificano prima dei 20 anni Ma con la protezione giusta si può ridurre il rischio di problematiche future alla pelle.
Scopri di più

IL SOLE FA BENE
AL TUO BAMBINO.


FALSO

La pelle dei bambini è particolarmente vulnerabile agli effetti del sole. Ecco perché i pediatri e i dermatologi affermano che i neonati e i bambini di età inferiore ai 3 anni non devono mai essere esposti direttamente ai raggi solari. Dopo questa fascia d'età, usa una crema solare ad alta protezione e ad ampio spettro contro i raggi UVA-UVB, come ad esempio Anthelios.
Scopri di più

Lo
sapevi?

DidYouKnow_Desktop_1

Neve, acqua e sabbia riflettono i raggi UV*. Anche all'ombra, i bambini devono essere protetti dall'esposizione indiretta.

Per saperne di più

*fonte: https://www.soleil.info/uv-meteo/soleil-terre-et-uv/altitude-et-reverberation-plus-duv.html

IL NOSTRO IMPEGNO
PER LA PELLE SENSIBILE

Guancia di donna con porzione di prodotto La Roche Posay

PRODOTTI AD
ELEVATA TOLLERABILITÀ

Vedi di più
I nostri prodotti sono formulati per limitare il rischio di allergie.
Contagocce che spinge goccia nella bottiglietta

SOLO GLI INGREDIENTI ESSENZIALI

Vedi di più
I nostri prodotti contengono solo gli ingredienti necessari per donare un confort immediato, intenso e duraturo.
Particolare di uomo a torso nudo che abbraccia neonato

PRODOTTI TESTATI
SU PELLI SENSIBILI 

Vedi di più
La tollerabilità dei nostri prodotti è verificata sulle pelli sensibili: pelle reattiva, a tendenza allergica, acneica o atopica, danneggiata o fragilizzata.
Particolare di confezione La Roche Posay

PROTEZIONE DELLA QUALITÀ DELLA FORMULA

Vedi di più
Selezioniamo la confezione che offre una maggiore protezione alla formula con tollerabilità ottimale ed efficacia nel tempo.