La parola alla scienza

Pelle reattiva e sensibile: le tre cause

La pelle sensibile ha vari profili. Può, infatti, essere intollerante, soggetta a rossori, secca o disidratata ma è sempre reattiva a determinati fattori.

Le varie caratteristiche di una pelle sensibile e reattiva

La cute sensibile non è necessariamente allergica. Si tratta piuttosto di un tipo di pelle vulnerabile per natura alle aggressioni esterne, che reagisce in modo eccessivo a simili attacchi. La pelle reattiva  è collegata direttamente all'eccitabilità delle terminazioni nervose cutanee. A seconda del profilo, la pelle sensibile può dunque manifestarsi con diverse forme di reattività che possono sommarsi come le sensazioni di pizzicore, pelle che tira, prurito o come la fastidiosa sensazione di calore e/o bruciore, talvolta combinata con arrossamenti.

Le 3 cause della reattività cutanea

La reattività cutanea può avere diverse origini. Può, infatti, essere:
ambientale: caldo, freddo, vento, sbalzi improvvisi di temperatura e inquinamento atmosferico possono provocare la sensazione di pizzicore, bruciore, rossori o una sgradevole sensazione di calore
da contatto: l'applicazione di un prodotto che contiene un ingrediente mal tollerato, il contatto con acqua molto dura o con determinati tessuti possono provocare fastidio, ad esempio la sensazione di prurito, pizzicore, sensazione di pelle che tira o arrossamento
vascolare: le pareti dei vasi sanguigni sono indebolite da alcuni fattori esterni, come gli sbalzi di temperatura, o interni, quali il consumo di spezie e alcol. La comparsa di flush, di rossori e di una fastidiosa sensazione di calore possono essere dei segni rivelatori del problema.

1.4a-In the light of science - Skin reactivity_illu-3

Consigliati per te

Tutti gli articoli